Come viaggiare low cost negli Stati Uniti: 5 dritte e consigli

Arches National Park nello Utah Stati Uniti
Mila e Roberto immersi nell’Arches National Park nello Utah
Il modo migliore per esplorare l’America è un viaggio on the road. Ma come fare per non farsi prosciugare il portafoglio? Eccoti le mie dritte provate sul campo!

È il sogno di tutti: un viaggio on the road lungo le infinite strade americane. Però si sa, viaggiare Negli Stati uniti è diventato un po’ caro tra passaporto, esta e assicurazione sanitaria. Ma non farti scoraggiare e segui i miei consigli per viaggiare low cost negli Stati Uniti. Perché fidati: è ancora possibile vivere questa incredibile esperienza!

 

Eccoti come promesso 5 trucchi per organizzare un viaggio negli Stati Uniti senza spendere una follia!

1.Viaggiare low cost negli Stati Uniti: i voli

Il prezzo del volo ha sicuramente un’incidenza non da poco sul costo totale del viaggio. Ecco allora i miei consigli per contenere il più possibile il budget e accaparrarvi le offerte migliori.

  • prenota con largo anticipo (anche sei mesi prima), se poi non puoi farlo affidati comunque al last minute. 
  • Conoscerai già molti motori di ricerca che comparano i prezzi dei voli come Skycanner, però ti consiglio di dare un’occhiata anche a quelli americani come Cheapoair 
  • Adatta il tuo viaggio in base al volo più economico che riesci a trovare. Se ad esempio hai in programma di viaggiare nell’Ovest considera che non solo Denver è un buon punto di partenza, ma anche Minneapolis oppure potete partire da San Francisco e scendere verso Los Angeles o viceversa. Insomma siate flessibili!
  • Se prenoti un volo interno sul territorio americano, verifica che nel prezzo, magari molto vantaggioso, sia compreso il bagaglio ( baggage fees) anche quello a mano e fai molta attenzione agli orari di arrivo e partenza. Talvolta infatti pensiamo di risparmiare con un volo che parte all’alba o arriva a notte inoltrata, senza considerare poi il costo del taxi per raggiungere l’albergo!

2.Viaggiare low cost negli Stati Uniti: gli hotel

Tieni conto che gli hotel negli Stati Uniti sono aumentati del 30%, il mio consiglio quindi, soprattutto se viaggi in alta stagione (luglio/agosto o per capodanno), è sicuramente quello di prenotare in anticipo la tua accomodation, perché i prezzi salgono in modo vertiginoso e il rischio è di trovare tutto sold out.

Un’altra idea per risparmiare è quella di circoscrivere la zona che vuoi visitare e prenotare più notti nello stesso posto, infatti più lungo è il soggiorno nella stessa struttura, più è facile trovare delle offerte speciali.

I motori di ricerca che consulto io di solito sono: Booking.com, Hotelscombined.com Hotwire.com, qui sotto puoi prenotare con Airbnb e ottenere subito uno sconto di 34€. Se poi vuoi altre dritte per trovare le offerte migliori leggi il mio post.

Roberto sulla veranda del Grafton Inn Ad Apalachicola - Florida
Roberto sulla veranda del Grafton Inn Ad Apalachicola – Florida

3.Viaggiare low cost negli Stati Uniti:

il modo migliore per godersi l’America e i suoi spettacolari panorami è un viaggio  on the road sulle sue scenic byways. Qui trovi la mappa di tutte le strade panoramiche americane. Ma qual è il mezzo più economico?

  • Auto, bus o treno?

La scelta del mezzo dipende ovviamente dal tipo di itinerario che hai intenzione di fare, dal luogo di partenza e anche dal numero dei partecipanti. Ma andiamo con ordine.

  • Auto a noleggio

Se si viaggia in coppia o in gruppo ovviamente il mezzo più economico è l’automobile. Fai attenzione perché per noleggiare un’auto bisogna evitare di fare alcuni errori comuni. In questo post ti spiego tutte le dritte per noleggiare un’auto low cost

  • Evita di noleggiare un’auto negli aeroporti dove i costi sono molto più alti. Basta infatti allontanarsi con un autobus e noleggiare l’auto in città o meglio ancora in qualche autonoleggio di periferia (sempre meno cari). A livello pratico basta aprire la mappa sul sito dell’autonoleggio (noi di solito usiamo Rentalcars.com) e confrontare i prezzi.
  • Evita di riconsegnare l’auto ( Drop off) in un luogo diverso da dove l’hai presa, perchè il sovrapprezzo potrebbe essere molto caro. Quindi il mio consiglio è di programmare un viaggio ad anello, partenza e arrivo nello stessa città.
Roberto nel Bighorn Canyon nel Wyoming con la "sua" Jeep
Roberto nel Bighorn Canyon nel Wyoming con la “sua” Jeep

 

  • Autobus

Se si viaggia da soli il mezzo più conveniente è sicuramente l’autobus. Tante sono le linee negli Stati Uniti e i prezzi possono essere davvero molto cheap.
Per le medie distanze potrai usare Megabus (Los angeles-San Francisco 14,99$) BoltBus ( New York-Washington 12$), Flixbus (New York-Philadelphia 4,5$). Poi naturalmente c’è lo storico Greyhound che attraversa tutti gli Stati Uniti, come anche Trailways. Gli autobus sono in genere puliti e dotati di aria condizionata, sedili reclinabili, wi-fi e presa Usb.

Il Megabus in partenza da New York
Roberto sale sul Megabus a New York
  • Treno

Il treno è un mezzo che ha un duplice vantaggio: permette di godersi il panorama e di riposarsi durante il tragitto. Se poi si viaggia da soli è anche un mezzo sicuro. Le tariffe sono meno convenienti degli autobus e potete verificarle sul sito di Amtrack. Se poi volete fare un viaggio memorabile da Chicago a San Francisco passando per Denver, allora vi consiglio di prenotare il California Zephyr . Una volta nella vita ne vale la pena!

  • Food

Le spese per il food sono sicuramente quelle più facili da contenere. Premesso che non mi metto a dieta certamente in viaggio…quindi come faccio? Semplice, non appena prendo possesso dell’auto a noleggio, nel primo supermarket che trovo(Walmart, Target, Publix, Whole foods, Safeway, Food Lion) acquisto subito una borsa frigo di polistirolo. Sì hai letto bene, di polistirolo, insomma usa e getta. Del resto siamo nel paese che ha inventato il consumismo! Ce ne sono di tutte le misure e i prezzi sono davvero minimi. Per due persone il costo si aggira non oltre i 5 dollari. Ti assicuro che hanno un’ottima tenuta. Se viaggi d’estate puoi riempirla di ghiaccio e rifornirti quindi di bibite fresche. Non occorrono i panetti da tenere nel freezer come facciamo in Italia. Basta rifornirsi alla macchina del ghiaccio che trovi in tutti gli hotel e motel, oppure acquistare un sacchetto di ghiaccio, che troverai (in diverse misure) al supermercato o al distributore di benzina. Anche qui non spenderai più di 2 dollari. Puoi poi riempire la borsa frigo con il necessario per il pranzo e per la cena! L’unico neo…sul volo non te la riporterai in Italia…ma del resto stai abbandonando un oggetto del valore di pochi dollari. Quindi Usa…e getta!

Mila con il ghiaccio per la borsa frigo in America
Mila con il ghiaccio per la borsa frigo

Per la cena puoi cavartela  con il microonde (in tutti gli hotel e motel ce n’è uno in camera). Quindi scatenati con i cibi surgelati e poi preparati la vostra cenetta in camera. Sono d’accordo, il ristorante è meglio, ma se vuoi risparmiare…

  • Musei e attrazioni

L’America è straricca di musei di ogni genere e di esperienze da fare. E non mi riferisco solo a New York o ad altre metropoli. Peccato che spesso non siano proprio a buon mercato, allora come fare per non farsi prosciugare il portafoglio?

  • Informati online o ad un Visit Center di tutte le attrazioni e musei free della zona o città che vuoi visitare.
  • A New York ad esempi é possibile visitare i musei in determinati giorni della settimana con suggested admission cioè ad offerta libera, basta consultare questo link e quello dei singoli musei.
  • Prenota online i biglietti e già risparmierai qualche dollaro.
  • Informati della possibilità di acquistare dei biglietti Combo, cioè che offrono più attrazioni insieme a dei prezzi ridotti.

E tu hai altri consigli da darmi su questo argomento? Scrivili pure qui sotto…meglio se basati sulla tua diretta esperienza!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche: