Glacier National Park: Cosa Vedere,Come visitare il parco,Curiosità

Glacier Park nel Montana
“Ogni cosa sotto il cielo ha una voce con cui parlare e una conoscenza da raccontare” queste parole di un antico detto degli indiani blackfeet ci hanno guidato alla scoperta del magnifico Glacier National park in Montana

Sorpresa e meraviglia ci hanno accompagnato alla scoperta del Glacier National park in Montana, negli Stati Uniti d’America. Abbiamo sognato ad occhi aperti in questo viaggio on-the-road sulla spina dorsale del mondo, lungo la Going-to-the-Sun-Road, con i suoi 80 km di panorami mozzafiato. Per raggiungerlo ci siamo spinti quasi al confine con il Canada, segnato al 49° parallelo.

Vi do solo qualche numero: 26 ghiacciai, 200 laghi oltre 1000 miglia di fiumi. che ne dite? Vale la pena di continuare a leggere l’articolo?

Glacier National Park: perchè visitarlo

Il Glacier National Park è uno dei pochi parchi americani completamente incontaminato, ciò significa che al suo interno l’uomo è entrato in punta di piedi, permettendo così al suo ecosistema di preservarsi pressoché identico all’epoca precolombiana. Si allontana di parecchio dagli itinerari classici che portano all’Ovest. Allora perché fare questa deviazione per visitarlo?

  • al Glacier NP si possono vedere ancora 26 ghiacciai, tra gli ultimi del nostro pianeta, prima che si sciolgano del tutto, come già successo agli altri 74. Mi sono fermata incantata ai piedi del Jackson Glacier, che sta drasticamente riducendo la sua lingua a causa dei cambiamenti climatici.
  • Il Glacier è proprio la casa dei Grizzly: è qui infatti che vive in piena libertà uno degli orsi più grandi e aggressivi del nostro pianeta, la cui presenza così massiccia si trova solo in questo parco. 

Consiglio: fate attenzione ai Grizzly seguendo le regole dei Rangers: fate hiking in gruppo facendo rumore, portate con voi lo spray anti-orso.

  • Fare trekking o hiking al Glacier NP significa camminare sui sentieri segnati migliaia di anni fa dagli Indiani della tribù dei Blackfeet, antichi abitanti di questi luoghi immensi. Gli indiani percorrevano infatti in lungo e in largo questi luoghi impervi alla caccia dei bisonti, loro fonte primaria di cibo.

Glacier NP in un giorno: tre cose da non perdere

Il Glacier è un parco immenso che meriterebbe almeno una settimana, ma se state facendo un lungo on the road e potete dedicargli solo un giorno, allora queste sono le cose da non perdere.

  • godetevi in tutti sui 80 km la Going-to-the-Sun-Road, una delle strade panoramiche più spettacolari di tutti gli Stati Uniti. Percorretela a partire dall’ingresso ovest fino al lago St. Mary dove la montagna incontra la grande prateria.
  • Fermatevi a gustare lo spettacolo alle cascate McDonald.
  • Dedicate almeno un’escursione di un’ora al Logan Pass a 2025 mt per raggiungere l’Hidden lake Overlook. Qui abbiamo definitivamente lasciato il cuore.

Curiosità sul Glacier National Park

Avete presente la scena iniziale del film cult “Shining” di Stanley Kubrick? Quella in cui il protagonista, lo scrittore Jack Torrance (Jack Nickolson), percorre una strada di montagna per raggiungere l’hotel in cui dovrà fare il custode durante i mesi di chiusura invernali? Beh, la strada di cui sopra non è una qualunque , ma proprio la Going-to-the-Sun-Road nel tratto in cui costeggia il Saint Mary lake fino al Logan Pass. Spettacolare la ripresa aerea.

Come organizzare la visita al Glacier National Park

La cosa migliore da fare é recarsi al Visitor Center e munirsi di mappe e consigli dei Rangers sul tipo di visita che fa meglio per voi. Informatevi anche sul meteo e, se non é la stagione estiva, quali zone sono eventualmente chiuse.

Costi

Potete acquistare on line il pass giornaliero, ma se nel vostro viaggio avete intenzione di visitare altri parchi, allora vi consiglio il Pass annuale, che al costo di 80$ a macchina (comprese tre persone) vi permetterà l’accesso a tutti i parchi nazionali americani.

Ingresso

Due sono gli ingressi  al Glacier NP:

  • Ingresso Ovest: vi condurrà direttamente al lago McDonald lungo la Going-to-the-Sun-Road. Le cittadine nei paraggi sono Whitefish e Kalispell.
  • Ingresso Est: qui tre sono le possibilità, Many Glacier ( perfetta per visitare l’area dei ghiacciai), Two Medicine, e St Mary. La cittadina di riferimento qui é Browning.

Come Muoversi

La Going-to-the-Sun-Road é l’unica strada asfaltata del Glacier e attraversa il parco da ovest ad est.

Potete percorrerla in auto oppure con i Red buses, detti anche Jammer buses per il rumore, che producevano le marce quando non vi era ancora la strada sfaltata (sono tour guidati molto vintage ma anche piuttosto cari) oppure con la navetta gratuita che parte circa ogni 15-30 minuti e percorre gran parte del parco.

Dove dormire

Si può scegliere di dormire dentro o fuori dal Glacier. Noi siamo stati ospitati dal Red Lion Hotel (Kalispell), che si trova a circa 40 minuti dal parco.Per noi è stata un’ottima scelta che ci ha permesso anche di esplorare la piccola ma carina cittadina di Kalispell.

  • Ho una Buona Notizia per te!! Per prenotare puoi usufluire del nostro sconto di 15€  sulla tua prossima prenotazione con booking.com Ok, lo voglio

Foto Kalispell

Ti potrebbe interessare anche: