SIM USA – Come Chiamare e Navigare,Gestori Telefonici e Roaming

Viaggiare on the road è il nostro modo preferito, soprattutto se parliamo degli Stati Uniti. Quando però noleggiamo un’auto, il pensiero va anche all’opzione navigatore. Prima di perderci a vuoto per orientarci a New York, Denver o Los Angeles che cosa conviene fare? Se poi siamo sempre connessi ad internet o ai social, come possiamo sopravvivere negli USA?

Se per voi viaggiare senza connessione potrebbe essere un problema, continuate a leggere il post.

Acquistare una Sim americana in loco

Noi di solito scegliamo questa opzione. Come fare? Basta recarsi, una volta giunti in qualunque città degli Stati Uniti, in un negozio di telefonia e chiedere i costi di un piano tariffario turistico, della durata che ci interessa. I costi del roaming delle SIM americane non sono esagerati (si può arrivare ad un massimo di 45$ per 30 giorni). Quali sono i vantaggi?

  • Vi attiveranno la SIM con il vostro numero americano direttamente negli stati Uniti (senza bisogno che leggiate voi le istruzioni per farlo)
  • Potrete navigare in internet(noi acquistiamo sempre l’opzione Giga illimitati)
  • Potrete utilizzare il Gps del vostro cellulare come navigatore, evitando così di acquistarne uno con il noleggio dell’auto
  • Avrete la possibilità di chiamare in tutti gli Stati Uniti (vi assicuro che questo è molto utile per qualunque imprevisto in corso di viaggio).
  • Il numero di telefono americano vi consentirà di noleggiare le City Bike da New York a Denver (oltre alla carta di  credito è necessario inserire al momento del noleggio della bici anche un numero di cellulare americano)

Attenzione: questi contratti non vi consentono di telefonare in Italia, ma il problema non sussiste. Potrete infatti usare le video chiamate di WhatsApp, connettendovi al Wi-Fi ad esempio del vostro hotel.

  • Se non conoscete troppo l’inglese non preoccupatevi, perchè vi faranno vedere il contratto già tradotto in italiano (basta chiedere questa cortesia).
  • se fate un on the road ad esempio nella Great American West (Montana, Wyoming, South Dakota…) verificate su RootMetrics la copertura delle singole compagnie di telefonia mobile.

Quale compagnia Usa scegliere?

Diversi sono gli operatori di telefonia mobile negli Stati Uniti. Ognuno con delle proprie offerte, che andranno valutate in base alle vostre esigenze.

  • Verizon Wireless: è sicuramente quella con più ampia copertura, anche se tenete conto che nei grandi parchi, come lo Yellowstone o il Gran Canyon, il segnale è inesistente. Il rovescio della medaglia è che a parità di offerta, i costi sono un po’ più elevati
  • AT&T: la più grande compagnia telefonica americana, ottima copertura un po’ ovunque, tuttavia piuttosto cara.
  • T-Mobile: le offerte di questo provider sono interessanti, chiamate illimitate, 50 Giga e alta velocità. Unico neo: la copertura nelle aree suburbane o lontane dalle grandi città é piuttosto scarsa.
  • Sprint: ha una copertura superiore alla T-Mobile, ma inferiore rispetto a Verizon o At&T. La velocità di connessione inferiore rispetto agli altri provider.

Sim prepagata americana su Amazon

C’è anche quest’altra opzione, adatta a chi vuole partire con un contratto telefonico americano già installato. Basta acquistare su Amazon una Sim prepagata americana, e seguire le istruzioni per l’installazione.

Come faccio ad essere sicura che negli Usa la mia Sim Card prepagata funzionerà? Tenete conto che sulle frequenze americane funzionano solo i Triband e Quadriband, quindi verificate se il vostro cellulare è abilitato su Will My Phone Work. 

Wi-fi nelle grandi città americane

Il mio consiglio, se il vostro soggiorno negli USA si limita alle metropoli come New York, Los Angeles o San Francisco é di utilizzare il Wi-Fi delle colonnine sparse nelle diverse aree della città. A New York ad esempio il Wi-Fi è davvero ovunque, nelle stazioni della Metro e perfino sugli autobus di ultima generazione.

Come fare? Semplicissimo, basta avvicinarsi ad una di queste colonnine, cliccare sulle impostazioni del nostro cellulare la ricerca del Wi-FI e connettersi con quello che compare privo di lucchetto. In molte aree metropolitane non viene richiesta nemmeno la registrazione.

 

 

Se ci dovessero sfuggire le colonnine del WI-FI, allora ricordatevi dell’hot-spot gratuito di locali o centri commerciali. Ovviamente se non siete internet o social dipendenti vi basterà il Wi-Fi dell’albergo in cui alloggiate.

Piani tariffari compagnie telefoniche italiane

Ovviamente sono da considerare anche le offerte che le nostre compagnie di telefonia mobile fanno per un soggiorno oltreoceano. Per chi non vuole addentrarsi in qualcosa di troppo sconosciuto come gli operatori telefonici americani, potrebbe senz’altro essere una soluzione valida. Basta infatti contattare il proprio operatore e attivare la promozione che fa al caso nostro. Qui sotto ho trovato alcune tra le offerte più convenienti per il vostro soggiorno.

Se l’articolo vi è stato utile lasciateci un commento qui sotto!

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche: